Chi sono

Paolo  Piu

Ha viaggiato attraverso 90 paesi nel mondo, indagando sugli aspetti sociali ed economici delle civiltà dei 4 continenti. Durante il periodo degli studi universitari è stato tra i fondatori dell’AIESEC Internazionale, promuovendo lo scambio di cultura  e di “stages” all’estero tra studenti  sardi e giovani delle università straniere.
Ha lasciato l’ Isola dopo la laurea approdando alla Fiat di Torino, poi all’Olivetti e poi alla Scuola di guerra aerea di Firenze. Durante gli anni  ’70  ha svolto attività di ricerca e promozione istituzionale per l’Italia nei paesi del Sud Est asiatico e in particolare, nel 1971 è stato il responsabile organizzativo della prima missione  in Cina, dopo il riconoscimento ufficiale da parte del Governo italiano.
In quell’occasione ha incontrato Chu en-Lai che, preoccupato per le sorti del mondo,si rivolse alla delegazione in questi termini ” voi europei non dovete lasciare ai russi e agli americani la chance di scrivere la storia”.
Tra la fine  degli anni ’70 e gli inizi degli anni 80, sempre per conto dell’Istituto Nazionale per il Commercio Estero, ha operato in Ecuador e nel mondo latino-americano.
Dal 1984 e il 1988, durante la permanenza a Parigi ha contribuito alla diffusione del pensiero europeo nel mondo attraverso il suo libro “Europei”.
Negli anni ‘90 è stato per  5 anni a Riyadh, responsabile della promotion e dell’assistenza alle imprese italiane, sperimentando un’immersione nel mondo islamico.
Dal 2000 al 2004 ha diretto l’ Area della formazione internazionale collaborando con i principali organismi stranieri e portando il modello italiano delle PMI nei paesi in transizione e meno avanzati.
Impegnato nel campo dell’arte e della cultura, in occasione delle sue lezioni e degli incontri ha avuto occasione di confrontare la sua teoria della “Quadrilogia Esistenziale” che ipotizza una finestra a 4 sportelli coi quali possiamo aprirci all’analisi interiore o a quella del mondo esterno.
Si tratterebbe di una intuizione universale del  “4”,  alle origini della sapienza e di ogni disciplina umana: Religione, Ragione, Arte e Scienza. (Anima, mente, cuore, cervello)
Nell’arte, ritenuta per eccellenza disciplina dell’intuizione, ha avviato una ricerca cosmomaterica  dove le forme si dissolvono per reinventarsi in nuove armonie generate dai 4 maestri supremi :
tempo,  sole,  acqua e vento.
L’ A. ritiene che individui, organizzazioni e istituzioni siano pervasi da una “quadrilogia malefica” dove chi ha il POTERE  parla di umanità, di lotta alla fame, di lotta alla povertà, di pace nel mondo, ma in concreto non intende  rinunciare ai propri privilegi perseguendo le  VIE deleterie della Violenza, dell’Invidia e dell’Egoismo.

QUADRILOGIA DELL’ESISTENZA

Il 4 novembre 2000, mentre passeggiavo con Rosy, lungo il litorale di Lavinio ho inciampato in una bottiglia, seminascosta nella sabbia.
Per curiosità l’ho dissotterrata e mi sono accorto che era una bottiglia vuota, tappata, con un biglietto dentro. C’era un messaggio.

Porto S.Paolo(SS) Sardegna    – Giovedì 14/09/2000

– Se questo messaggio sarà mai letto, speriamo che tu, caro lettore
sia felice come noi adesso.
Ti auguriamo di poter realizzare i tuoi sogni
e che i nostri vadano lontano
per poter contaminare i desideri di tutti gli altri.

– E anche se adesso siamo un po’ tristi perché ci separiamo ( ma per poco !) siamo convinti che l’amicizia e l’amore durino per sempre e questo per noi è ………………………TUTTO!

– E’ bello come in momenti particolari, vengano fuori tali sentimenti.
io penso che uscire un po’ dalla “frenesia del mondo”
ci faccia rilassare e tirare fuori il meglio di noi.

– Nella mia memoria resterà impresso sempre
il ricordo di una bellissima vacanza di fine estate
con il mio adorabile uomo e due amici fantastici in un’isola meravigliosa.

DANIE
MASSIMO
FABIO
STEFANIA

Era un periodo in cui andavo meditando se la mia intuizione, maturata durante l’ utilizzo delle sabbie del Najd nei  quadri, poteva essere anche applicata alle sorgenti della vita.
Oggi mi accorgo che quel messaggio, non solo ha confermato la mia intuizione sull’arte ma riassume anche la quadrilogia per poter interpretare la vita.

IL messaggio di DANIE riflette la GIOIA
Il messaggio di MASSIMO riflette la SOFFERENZA
Il messaggio di FABIO riflette la LIBERTA’
Il messaggio di STEFANIA riflette l’ AMORE.

Questa quadrilogia era stata da me definito come  “le 4 sorgenti dell’arte”, ovvero i sentimenti che ispirano l’artista e le emozioni che vuole trasmettere.
Ogni opera d’arte, secondo me, può contenere una o tutt’e quattro le emozioni.

Ma il contenuto spontaneo e genuino, del messaggio dei quattro giovani va più in la dell’arte e riflette i fondamenti della vita e alcuni concetti essenziali per la sua interpretazione.

I quattro giovani nei loro pensieri elementari e chiari, possono costituire la chiave per l’interpretazione dell’arte e della vita

– Fondatamento dell’AMORE terreno, solo tra un’uomo e una donna e  distinzione del
concetto di amicizia. L’uno e l’altra esigenze umane essenziali  (Stefania)
– Necessità della  LIBERTA’ elemento per poter tirare fuori il meglio di noi stessi ( Fabio)
– Concetto di GIOIA  (felice come noi adesso) che ci consente di sognare e di contaminare
positivamente tutti gli altri ( Danie)
– Sensazione di SOFFERENZA ( siamo tristi ma per poco!) perchè la speranza
sempre ultima a morire ci riporta alla gioia, all’amore e alla libertà (Massimo).

Dunque  Amore, Gioia, libertà e Sofferenza sono anche le fonti del lirismo della vita nei suoi aspetti di favola , commedia, satira o tragedia.

In questo quadro  il primo aprile 2001 ho iniziato a comporre una favola per educare i bambi alla quadrilogia esistenziale. Dopo più di un anno di interruzione ho ripreso a scrivere la favola (www.klikkina.it) ma ho deciso di rivolgermi anche ai più grandicelli attraverso la “Quadrilogia dell’esistenza” (www.pensieroattivo.it)

Questo nuovo impegno procederà cercando una quadrilogia nelle lettere dell’Alfabetto.
La prossima puntata, infatti, inizierà con la ricerca della quadrilogia nelle parole :
AMORE, AMICIZIA, ANIMA e ARTE

NB. Chiunque può collaborare inviando critiche, idee, suggerimenti e soprattutto chi pensa di essere in grado di rintracciare Daniela, Stefania, Fabio o Massimo ……………….. lo ringrazio.
paolopiu@hotmail.com